Natura e benessere: come un giardino può diventare “terapeutico”

Schermata 2017-11-20 alle 12.22.37

I “giardini terapeutici” possono essere considerati una delle ultime avanguardie nel contesto della cura e dell’assistenza ad anziani e disabili.

Nonostante intuitivamente possiamo immaginare il senso di pace e di rilassatezza che provocano dei giardini ben curati, dei fiori profumati, dei colori ben giustapposti, non dobbiamo fare l’errore di pensare che la loro funzione sia confinata alla “piacevolezza” estetica..giardino terapia

Il senso di queste composizioni architettoniche va ben al di là di questo…

Lo studio approfondito che sta dietro la realizzazione dei giardini permette ad ogni dettaglio di avere il suo senso e il suo scopo. È tutto l’insieme, infatti, a definirsi terapeutico,  proprio per il suo essere un percorso, un cammino “riabilitante”.

Nel numero di CARE Magazine in uscita il prossimo dicembre, abbiamo dedicato uno spazio interamente a questo tema…

Copertina dicembre

I due architetti autori dell’articolo, Giuseppe Colombo e Chiara Zara, soddisfano molte curiosità al proposito, come:

  • Da quali presupposti nasce l’idea dei giardini terapeutici?
  • In che modo vengono studiati e progettati?
  • Quali vantaggi arrecano sul piano psicologico, sociale e fisico dell’utente?

 

Scoprite di che si tratta su CARE Magazine, la rivista per chi si prende cura…

Trovi che la rivista possa soddisfare il tuo bisogno di una cultura nuova e ben organizzata nel sociosanitario? Allora provala!!

Per info sugli abbonamenti, ecco il link utile: https://www.editricedapero.it/abbonamenti.html


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...